Reportage sul Koryu Uchinadi Seminar 2013

/ / News
I partecipanti al seminario di Cesena con Renshi Olaf Krey

Al termine del Koryu Uchinadi Seminar 2013, diretto da Renshi Olaf Krey a Cesena nel fine settimana appena trascorso, desidero scrivere qualche riga a ricordo di questa fantastica esperienza di studio e pratica.

Circa cinquanta praticanti di diversi stili (Koryu Uchinadi, Goju Ryu, Shito-ryu, Shotokan, Shotokai) provenienti da diverse regioni italiane, dal Belgio e dall’Inghilterra hanno condiviso oltre dieci ore di pratica suddivise in quattro sessioni di allenamento.

Le due sessioni del sabato sono state interamente dedicate allo studio del Kata Chokyu e alle relative pratiche applicative a due persone.

Domenica i partecipanti sono stati divisi in due gruppi: i Karateka provenienti da altri stili hanno avuto l’opportunità di testare l’efficacia delle applicazioni tratte dal Kamae waza futari-geiko, mentre i praticanti di Koryu Uchinadi si sono dedicati all’apporfondimento del Nyumon, con particolare attenzione a tsuki waza, heishu waza e heishu waza futari-geiko sotto la guida attenta e scrupolosa di Renshi Olaf Krey.

Sono stati due giorni intensi e per noi decisamente molto produttivi; Renshi Olaf Krey, la cui precisione tecnica, efficacia, esperienza e conoscenza teorica e pratica è stata visibilmente apprezzata da tutti i partecipanti è una persona umile e disponibile, un grande artista marziale e soprattutto un ottimo insegnante.

Oltre alle sessioni di allenamento abbiamo potuto apprezzare i momenti conviviali, le chiacchierate, il cibo … e il vino!

Ma veniamo ora ai dovuti (e sentiti) ringraziamenti, in primis a tutti i partecipanti, in particolare agli amici che ci hanno raggiunto dall’estero come sensei Freddy Laseure di Ieper (Belgio), Emma Marsh, Georgina Hewlett e Rhiannon McGrady dello Zenshin Dojo di Bristol.

Grazie a Renshi Olaf Krey per la precisione e la profondità della sua didattica e per la sua dedizione nell’aiutarci con le sue spiegazioni e correzioni, precise fin nei minimi dettagli, per consentirci di migliorare il nostro livello tecnico e approfondire la conoscenza del curriculum di studio.

Grazie ad Ivano, a Federica ed a tutta la polisportiva Cesena Danze per l’insostituibile lavoro di preparazione nella fase organizzativa. Grazie a Daria che con la sua solita professionalità e creatività ha immortalato ogni momento dello stage (link all’album fotografico in fondo all’articolo).

Un grazie speciale a tutti gli insegnanti e allievi dell’ACSD Seishinkai per aver gestito l’organizzazione di ogni aspetto di questo evento con la precisione e l’impegno che li contraddistingue e che mi ricorda ogni giorno quanto sia fortunato ad averli come compagni di viaggio.

Permettetemi infine di esprimere la gratitudine al mio maestro, Hanshi Patrick McCarthy, per aver reso possibile tutto questo, per il continuo aiuto e per il suo saper sempre essere guida presente e insostituibile.

Marco Forti

TORNA SU
X